11 maggio 2018 – Premiazione Concorso Nazionale FICLU “Bullismo in rete e Diritti Umani”

Venerdì 11 maggio 2018, dalle ore 11.00 alle ore 13.00, la Sala delle Colonne del Comune di Torino ha ospitato la premiazione del Concorso Nazionale “Bullismo in rete e Diritti Umani”, indetto dalla Federazione Italiana dei Club e Centri per l’UNESCO (FICLU) in collaborazione con il MIUR.

Preceduta dai saluti istituzionali e programmatici dell’Assessore Marco Giusta, del viceprefetto Laura Ferraris e della consigliera della Città Metropolitana Barbara Azzarà, la Tavola Rotonda ha dato voce ai tre premiati nazionali provenienti da Bari, Firenze e Torino, oltre che ai premiati provinciali e regionali del Piemonte.


Le testimonianze dei giovani premiati sono state accompagnate da quelle della senatrice Elena Ferrara promotrice della Legge 71/17 “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”, del padre di Carolina Picchio, Paolo Picchio, che ha creato la Fondazione Carolina che si dedica al recupero dei bulli, al sostegno alle vittime del bullismo ed alla formazione di genitori ed insegnanti in tutta Italia.
Il Vice Questore Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Torino Assunta Esposito ha ricordato le attività di formazione realizzate in molte scuole dalla Polizia Postale, il Dirigente Tecnico dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte Franco Francavilla ha proposto la diffusione del “patentino contro il bullismo” per un uso consapevole dello smartphone, progetto sperimentato nelle scuole secondarie di primo grado e le scuole paritarie della provincia di Verbania. La scrittrice Gabriella Santini ha presentato il suo romanzo “Ragazza di vento”, frutto del suo lavoro appassionato allo scopo di dar voce alle vittime del bullismo.
È stata una mattinata cui hanno partecipato i presidenti del Centro per l’UNESCO di Firenze e dei Club di Cuneo, Ivrea, Pollenzo, Terre del Boca, oltre ai giovani rappresentanti del Centro per l’UNESCO di Torino e ad allievi e studenti degli Istituti Superiori di Cuneo, Novara ed Ivrea.

La giornata della premiazione non sui è conclusa con la premiazione stessa: i vincitori, insieme ai loro accompagnatori, hanno partecipato con entusiasmo e sincera curiosità ad un tour a piedi guidato dai giovani del Centro per l’UNESCO di Torino. Il pomeriggio si è svolto all’insegna dei racconti su Torino, sui suoi usi e sui suoi edifici barocchi che caratterizzano il centro, accompagnati da leggende e curiosità.

Al termine della visita dei principali punti di interesse del centro storico, è stata proposta una visita più ampia della città con il servizio di City SightSeeing Tour, che ha permesso agli ospiti di godere anche delle meravigliose viste più lontane dal centro come, ad esempio, quella del Borgo Medievale del Valentino.

La giornata si è conclusa con una cena tradizionale nella bellissima piazza Vittorio Veneto, cuore pulsante della vita notturna torinese.

Prima dei saluti, la mattinata di sabato è stata dedicata alla visita del Museo Egizio, fiore all’occhiello della città di Torino.

I premiati nazionali sono stati:

  • Elena Panetta, classe II A, Scuola Primaria “Gaetano Salvemini” di Torino;
  • Federica Capriati, classe III I, I.C. “Nicola Zingarelli” di Bari;
  • Niccolò Settimelli, classe III F, Liceo Statale “Niccolò Machiavelli” di Firenze.

 

 

PROGRAMMA

COMUNICATO STAMPA

 

Altre fotografie sono disponibili sulla nostra pagina Facebook

Intervista alla Presidente FICLU Maria Paola Azzario (a cura di GRP Piemonte)