21 febbraio – Giornata Internazionale della Lingua Madre

Insieme per la diversità linguistica ed il multilinguismo

L’UNESCO sostiene la diversità linguistica e la diversità culturale in una prospettiva di Pace.

L’Organizzazione celebra la Giornata Internazionale della Lingua Madre da quasi 20 anni con l’obiettivo di preservare la diversità linguistica er di promuovere l’educazione multilingue basata sulla lingua madre.

Attualmente, la diversità linguistica è sempre più a rischio poichè le lingue pian piano stanno scomparendo. In media ogni due settimane una lingua scompare, portando con sè tutto un patrimonio culturale ed intellettuale. La protezione della diversità linguistica, pertanto, è una sfida.

Si evidenziano dei progressi nell’educazione multilingue basata sulla lingua madre o sulla lingua primaria. Nell’insieme, vi è una migliore percezione delle lingue madri, oltre ad una mobilitazione verso lo sviluppo delle lingue madri nella sfera pubblica ; molte misure, infatti, sono state prese per l’insegnamento della lingua madre nei primi anni di scuola.

In occasione della Giornata Internazionale della Lingua Madre 2018, l’UNESCO mantiene il suo impegno a salvaguardare la diversità linguistica ed invita gli Stati Membri a celebrare la Giornata in più lingue possibili poiché la diversità linguistica ed il multilinguismo sono estremamente importanti per lo Sviluppo Sostenibile.

Quest’anno celebriamo il 70esimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, tradotta in più di 500 lingue. L’Art.2 afferma che “Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, […]

Viviamo in società multilingui e multiculturali con cittadini e cittadine plurilingui. E’ importante promuovere questa diversità poiché noi esistiamo attraverso le nostre lingue. E’ grazie a loro che possiamo esprimerci, comunicare, partecipare alla vita sociale e pubblica, e trasmettere in modo permanente i saperi, le conoscenze e le culture.

Le lingue sono uno strumento insostituibile di sostenibilità; inoltre, ciascuna di esse veicola un sistema di pensieri ed una visione del mondo differente. La diversità linguistica ed il plurilinguismo da cui dipende lo Sviluppo Sostenibile, contribuiscono anche all’educazione alla cittadinanza mondiale perché promuovono l’interculturalità e modi migliori di vivere insieme.

 

Link alla pagina dedicata sul sito dell’UNESCO