Educazione per il 21 secolo

L’educazione trasforma le vite ed è obiettivo centrale dell’UNESCO consolidare la pace, sradicare la povertà e realizzare lo Sviluppo Sostenibile.

Per l’UNESCO, l’Educazione è un diritto umano per tutti nell’arco dell’intera vita e deve essere garantito a tutti l’accesso ad un’istruzione di qualità. L’Organizzazione è l’unica Agenzia delle Nazioni Unite con il mandato di coprire tutti gli aspetti dell’educazione.

L’UNESCO collabora in maniera attiva al raggiungimento degli Obiettivi previsti dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, in particolare sui 6 che maggiormente si legano ai suoi ambiti di intervento specifici ed alla sua missione di promozione dell’educazione, di una cultura di pace, della tolleranza e del rispetto dei Diritti Umani per tutti. In particolare, è capofila per quanto riguarda l’Obiettivo n°4: Istruzione di qualità inclusiva ed equa per tutti e opportunità di apprendimento permanente per tutti. Il Quadro d’Azione per l’Educazione 2030 (FFA) indica il percorso da seguire per il raggiungimento di questo Obiettivo.

 

L’UNESCO fornisce leadership globali e locali nell’istruzione, rafforza i sistemi educativi in tutto il mondo e risponde alle sfide globali contemporanee attraverso l’educazione, avendo come principio fondamentale la parità di genere.

L’impegno dell’UNESCO riguarda lo sviluppo educativo dalla scuola materna all’istruzione superiore e oltre.

Tra i temi vi sono la cittadinanza mondiale e lo Sviluppo Sostenibile, i Diritti Umani e la parità di genere, la salute, l’HIV e l’AIDS, cosi come la promozione dell’insegnamento tecnico e della formazione professionale.

 

Attraverso la dichiarazione di Incheon adottata nel Forum Mondiale dell’Educazione nel maggio 2015, l’UNESCO, in qualità di Agenzia delle Nazioni Unite specializzata nell’educazione, è stata incaricata di condurre e coordinare il programma dell’ Educazione del 2030 con i suoi partners.

I nuovi ambiti di applicazione del piano di istruzione globale intendono:

  • A partire dall’apprendimento della prima infanzia, giungere alla formazione e preparazione di giovani e adulti;
  • Sottolineare l’importanza dell’acquisizione delle abilità per il lavoro;
  • Sottolineare l’importanza dell’educazione alla cittadinanza in un mondo plurale e interdipendente;
  • Concentrarsi su inclusione e parità di genere;
  • Assicurare un’educazione di qualità per tutti, per tutta la vita.

 

La maggior responsabilità per l’attuazione del piano spetta ai governi; l’UNESCO e i partners forniscono supporto attraverso consulenza strategica coordinata, assistenza tecnica, sviluppo delle capacità e il monitoraggio dei progressi compiuto ai livelli globale, locale e nazionale.